Collegati con noi

Cronaca

Carabinieri fermano tassista abusivo e scoprono che era ricercato, arrestato

Pubblicata

il

POZZUOLI – Quando i carabinieri lo hanno controllato non avrebbero mai immaginato che al volante di un taxi abusivo si nascondesse un ricercato. Omoha Dele, 43enne di origini nigeriane non aveva documenti di identità né patente ma garantiva comunque un servizio di trasporto passeggeri, senza licenza e copertura assicurativa. I militari della sezione radiomobile di Pozzuoli lo hanno individuato a Licola e per identificarlo lo hanno fotosegnalato.
Dall’analisi delle sue impronte digitali è emerso che fosse ricercato da tempo, destinatario di un ordine di carcerazione emesso nel 2019 dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere. Secondo il provvedimento dell’A.G. il 43enne dovrà scontare 8 anni 11 mesi e 19 giorni di reclusione per il reato di spaccio di stupefacenti, commesso nel comune di Giugliano in Campania.
E’ ora in carcere. Il veicolo, invece, è stato sequestrato.

A Pozzuoli inoltre i Carabinieri della sezione operativa della locale compagnia hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio teresa pollice, 41enne del posto già nota alle forze dell’ordine.

La donna – nella lente dei Carabinieri impegnati in una serie di perquisizioni domiciliari – è stata trovata in possesso di 18 dosi di cocaina e diverso materiale per il confezionamento. Rinvenuti e sequestrati anche 1.600 euro provento del reato e strumenti da taglio intrisi della stessa sostanza stupefacente.

Durante l’operazione anti-droga i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 234 grammi di hashish, 13 grammi di marijuana ed altro materiale per il confezionamento dello stupefacente. La merce era in una borsa nascosta nelle aree comuni di via Reginelle.

Continua a leggere
0
Would love your thoughts, please comment.x