Collegati con noi

Economia

Ciarambino: «Distretti del Commercio, da Pomigliano un modello virtuoso per la Campania e il Sud»

Pubblicata

il

distretti convegno Pomigliano 3

POMIGLIANO D’ARCO, Napoli – “Dopo un lungo e faticoso iter normativo, che mi ha vista impegnata in ogni momento del percorso, possiamo rendere finalmente operativi i Distretti del commercio. Una nuova importante opportunità di sviluppo per gli esercenti, le imprese e i nostri territori, che può presto diventare realtà in Campania. Con i distretti del commercio, amministrazioni locali e associazioni di categoria stipulano un patto per lo sviluppo del territorio non solo dal punto di vista delle attività produttive, ma anche dei servizi e del tessuto urbano che viene rigenerato. Uno strumento che ci consente di intercettare fondi ad hoc, da investire per la riqualificazione degli esercizi commerciali, per la loro digitalizzazione, per la creazione di nuovi servizi per i consumatori, così da rendere il commercio di prossimità anima delle comunità locali. Siamo voluti partire da Pomigliano d’Arco, città che al Sud rappresenta da sempre un’avanguardia nello sviluppo produttivo, culturale e sociale e che potrebbe tornare a rappresentarla da oggi, facendosi modello per la Campania di una misura che in altre regioni ha fatto da volano per il rilancio del territorio”. Così la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania Valeria Ciarambino, nell’aprire i lavori del convegno dal titolo “I Distretti del commercio. Opportunità di sviluppo per le nostre città”, organizzato nella Sala Capriate della Ex Distilleria, a Pomigliano d’Arco. Ai lavori hanno preso parte il Direttore generale di Confcommercio Campania Pasquale Russo, il Direttore interregionale di Confesercenti Campania Pasquale Giglio, il Segretario regionale Aicast Felice Califano, il Presidente della IV Commissione regionale speciale Gennaro Saiello e l’Assessore alle Attività Produttive del Comune di Pomigliano d’Arco Domenico La Gatta.

“Con questa misura – ha dichiarato il sindaco di Pomigliano d’Arco Gianluca Del Mastro – generiamo opportunità per il territorio in un momento dedicato per il commercio. Come amministrazione possiamo e dobbiamo dare risposte a chi si è impegnato con sacrificio e mezzi propri, offrendo servizi essenziali, dalla sicurezza, alla logistica, alla sburocratizzazione, dando così sostegno e aiuto nel momento del bisogno”. Per il presidente del Consiglio comunale Salvatore Cioffi “oggi possiamo attivare un processo virtuoso sul nostro territorio, attingendo da esperienze positive di altre regioni, dove i distretti del commercio esistono da un decennio, a cui aggiungere la creatività tipica di questa regione”. “Con gli strumenti normativi a disposizione – ha dichiarato il Direttore generale di Confcommercio Campania Russo – possiamo già costituire i primi distretti. Ma è importante che la Regione dimostri di crederci, mettendo in campo ulteriori fonti di finanziamento”. “Dobbiamo remare tutti nella stessa direzione per far nascere i distretti – ha sottolineato il Direttore interregionale di Confesercenti Campania Giglio – lavorando affinché questi strumenti possano trovare spazio anche nell’ambito dei finanziamenti del Pnrr”. “La funzione del distretto del commercio – ha dichiarato il segretario regionale Aicast Califano – è quella di creare un’armonia con il coinvolgimento di tutti gli attori, per rendere attrattive le aree interessate”. “I distretti – ha dichiarato il presidente della IV Commissione speciale Saiello – ci consentiranno di fare rete e di mettere assieme competenze ed eccellenze. Imprese e associazioni possono fare sinergia per lavorare a strategie per migliorare il territorio”. “Possiamo dare vita sul territorio di Pomigliano, da sempre a vocazione industriale, a un vero sviluppo commerciale che parta da una riqualificazione urbanistica del tessuto cittadino”, ha dichiarato in conclusione l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Pomigliano d’Arco Domenico La Gatta.

Nel corso dei lavori sono intervenuti via web Roberto Lambicchi, direttore vicario dell’UO Commercio della Regione Lombardia, e Marco Citarelli, funzionario di Confcommercio Lombardia, che hanno testimoniato l’esperienza di un territorio nel quale i distretti del commercio esistono da oltre dieci anni.

Continua a leggere
0
Would love your thoughts, please comment.x