Ciro Iovino condannato all’ergastolo per l’omicidio di Alessandro Cristian Amato

La sede della Corte di Assise di Napoli
La sede della Corte di Assise di Napoli

NAPOLI  – La Corte di Assise di Napoli ha emesso la sentenza di condanna all’ergastolo per Ciro Iovino, accusato dell’omicidio di Alessandro Cristian Amato e del tentato omicidio della moglie, durante una violenta lite familiare avvenuta nel luglio 2021. Il crimine avvenne a Pozzuoli, nella zona di Agnano, e vide coinvolte decine di persone appartenenti alla stessa famiglia che vivevano nello stesso stabile.

Durante la rissa, Iovino aveva ferito gravemente Amato e tentato di uccidere la moglie di quest’ultimo, ma venne fermato proprio dallo stesso Amato, che si era posto tra la moglie e l’aggressore. Nonostante l’intervento del ferito, quest’ultimo morì poco dopo in ospedale a causa delle ferite riportate.

La Corte di Assise, presieduta dal giudice Concetta Cristiano, ha emesso la condanna all’ergastolo per Iovino, oltre al pagamento di una provvisionale di 100mila euro. La decisione è stata presa in seguito al processo a cui ha preso parte il pm Giulio Vanacore.

La lite familiare che ha portato all’omicidio sembra essere stata causata da vecchi dissapori legati alla gestione condominiale.

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments