Pomigliano: il 3 luglio i funerali del Comune a Frederick, il 43enne senzatetto ghanese, ucciso il 19 giugno

Screenshot 2023 06 29 alle 18.27.12
Marcia silenziosa in memoria di Frederick del 22 giugno a Pomigliano d'Arco

POMIGLIANO D’ARCO – Si terranno lunedì prossimo 3 luglio a partire dalle ore 18 i funerali organizzati dal Comune di Pomigliano d’Arco di Frederick Akwasi Adofo, il 43enne senzatetto originario del Ghana, ucciso il 19 giugno scorso,  per il quale sono indagati da due sedicenni del posto, ora in carcere con l’accusa di omicidio volontario aggravato dai futili motivi e dalla crudeltà. Il corteo funebre partirà dal Palazzo Municipale di Pomigliano e percorrerà le vie cittadine per  poi giungere nella Parrocchia di San Francesco d’Assisi dove verrà celebrato il rito funebre. Prima di giungere in chiesa il corteo sosterà in via Vittorio Imbriani dove verrà dedicato alla memoria di Frederick il progetto di accoglienza per senza tetto messo in campo dall’Assessorato comunale alle Politiche Sociali in collaborazione con una cooperativa sociale locale e che prevede l’ospitalità a spese del Comune in una abitazione in questa strada cittadina di quattro persone senza dimora. Dopo la cerimonia funebre la salma sarà sepolta nel cimitero di Pomigliano d’Arco.  Frederick fu aggredito e picchiato selvaggiamente in via Principe di Piemonte, all’esterno del supermercato dove viveva aiutando i clienti a portare la spesa, in cambio di qualche spicciolo e chiedendo l’elemosina. Per la morte del clochard sono indagati due agazzi che dal 23 giugno scorso, a seguito dell’esito dell’udienza di convalida del provvedimento di fermo emesso dal sostituto procuratore Raffaella Tedesco, sono chiusi in una struttura penale minorile. Secondo l’autopsia eseguita nella giornata di ieri Frederick sarebbe morto per le botte ricevute, calci e pugni alla testa e all’addome. Dall’esame autoptico, disposto dalla Procura, eseguito dal medico legale Nicola Balzano, delegato per l’accertamento dai magistrati della Procura per i Minorenni di Napoli, presso il Secondo Policlinico di Napoli emergerebbe quindi che il decesso del ghanese sarebbe sopraggiunto a seguito di un evento traumatico.

 

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments