Collegati con noi

Fisco e lavoro

Whirlpool Napoli: flash mob a Roma dei lavoratori che incontrano i segretari generali confederali

Pubblicata

il

whirlpool2 roma
30 lavoratrici e lavoratori Whirlpool hanno protestato con un flash mob unitario Fim, Fiom, Uilm a piazza San Silvestro a Roma

ROMA – Sono quasi una trentina i lavoratori e le lavoratrici dello stabilimento Whirlpool di Napoli, giunti nel pomeriggio a Roma e che in attesa di incontrare i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil a conclusione del vertice che stanno tenendo con il presidente del Consiglio Mario Draghi, hanno dato vita ad un flash mob in piazza San Silvestro. Dopo varie iniziative di lotta ed un incontro anche con il prefetto di Napoli, solo ieri sera è giunta la convocazione dal Mise per un tavolo che si terrà venerdì prossimo 19 novembre in presenza presso il Ministero per discutere del dopo licenziamento dei 320 dipendenti del sito di via Argine. «Al governo ci sei tu, tutelarci devi tu», «siamo il grido libero e feroce, di lavoratori messi sulla croce», «basta promesse, vogliamo i fatti», «la gente come noi non molla mai»: questi gli slogan scanditi da lavoratrici e lavoratori. «Sono stato oggi pomeriggio al flash mob dei lavoratori della Whirpool di Napoli, in piazza San Silvestro a Roma, che continuano con dignità a chiedere una cosa semplice “vogliamo lavorare” — ha dichiarato Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra Italiana — . Venerdì prossimo al Mise, all’incontro previsto con il governo, i ministri si presentino». Al termine del vertice con Draghi, poi i tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Landini, Sbarra e Bombarideri hanno incontrato i lavoratori e spiegato loro che hanno posto al premier la questione della legge sulla delocalizzazione delle aziende, disegno all’improvviso «scomparso nel nulla».

Continua a leggere
0
Would love your thoughts, please comment.x