Collegati con noi

Avellino

Roccabascerana: una ringhiera di protezione a Tuoro da cinque mesi attende di essere riparata

Pubblicata

il

roccabascerana ringhiera tuoro

ROCCABASCERANA, Avellino – Era l’alba del 5 ottobre 2021 quando una sonnecchiosa abitante di Tuoro, dimenticata frazione del comune di Roccabascerana (AV), transitando nei pressi della curva a gomito che da Tuoro porta a Cassano, si accorse che la ringhiera protettiva che sostituisce il monumentale sedile del Serino (sparito nel nulla), era stata sfondata. La solerte cittadina, resasi conto del pericolo che costituiva quella protezione divelta, con non comune senso civico – almeno da queste parti è cosi – informò telefonicamente il Comando di Polizia locale. Grazie alla solerzia ed alla caparbietà del Comandante Capitano Antonio Maffei, in pochi giorni si risalì all’autore del danneggiamento, un pulman di linea dell’Air, il cui conducente, nell’affrontare la curva era andato dritto, sfondando la ringhiera di protezione. Solo per puro caso il pulman rimase sulla carreggiata, sarebbe precipitato nella scarpata sottostante, staremmo qui a parlare di ben altre conseguenze. Bene, il solerte conducente, senza informare le autorità locali circa il pericolo che si era creato con lo sfondamento della ringhiera, si era impunemente allontanato. Sono trascorsi quasi cinque mesi dall’evento e la ringhiera di protezione è ancora pericolosamente sfondata. Abbiamo svolto qualche ricerca in merito e sentito il Comandante Maffei, questi ci ha riferito di avere immediatamente relazionato al Sindaco, il quale a sua volta ha chiesto ai competenti uffici di contattare l’Air per il ristoro del danno. A sua volta l’Air risulta aver denunciato il sinistro alla compagnia di assicurazioni Generali spa. Quest’ultima ha riferito di aver richiesto più volte al Comune di Roccabascerana elementi al fine di poter liquidare il danno e da ultimo il 10 gennaio u.s. – Alla data di redazione di questo articolo,  6 febbraio 2022, nulla risulta pervenuto alla Generali. Nel frattempo, dopo cinque mesi, nonostante l’identificazione dell’autore del danno, la ringhiera è ancora pericolosamente sfondata, senza alcuna segnalazione di pericolo. Mi limito ad osservare ancora una volta  che cosi come per altre situazioni, se il danneggiamento fosse avvenuto in altra località ci sarebbe stata ben altra celerità nella risoluzione del problema.

Continua a leggere
0
Would love your thoughts, please comment.x