Collegati con noi

Spettacoli

Salerno: al Teatro Ghirelli c’è la danza con “La conoscenza della non conoscenza 0.9” di Adriana Borriello

Pubblicata

il

adriana borriello
Adriana Borriello

SALERNO –  Mercoledì 24 novembre, alle ore 21, al Teatro Ghirelli a Salerno (Parco Urbano dell’Irno), ancora un nuovo appuntamento della rassegna di danza contemporanea “Incontri” con l’AB Dance Research/Atacama che presenta “La conoscenza della non conoscenza 0.9” di Adriana Borriello. Questa performance – che avrà come interpreti Adriana Borriello e Donatella Morrone – dipana il proprio filo del discorso nell’alternanza tra verbo e corpo, scivolando, saltellando, rimbalzando continuamente dalla parola al movimento – e viceversa -, dalla descrizione letterale all’evocazione poetica. Ci si addentra così all’interno del lavoro dell’artista, nelle sue pratiche e nelle questioni che le muovono, ne derivano e le identificano. È un lavoro che mette a nudo la danzatrice attraverso la dimostrazione degli strumenti che la coreografa avellinese utilizza nell’atto creativo e nell’insegnamento. “Voglio mostrarvi gli strumenti – quelli fondamentali, almeno – con cui mi piace giocare quando creo, gli stessi che metto a disposizione degli altri quando insegno – scrive Adriana Borriello nelle note di presentazione – Qui, in compagnia di Donatella Morrone, condividiamo il nostro gioco con voi, esplicitando le sue  regole e i suoi strumenti. Ma il gioco si rivela nell’attuazione, ogni volta uguale e ogni volta diverso, ogni volta nuovo, oltre e dentro le norme che lo regolano”.

Venerdì 26 novembre la rassegna si sposta a Vallo della Lucania e precisamente al Teatro Leo De Berardinis con una doppietta. La mattina alle ore 10 per la sezione Kids la compagnia Borderline Danza presenta la coreografia di Claudio Malangone dal titolo “Body Moods”. Protagonisti del palcoscenico i quattro umori (corrispondenti ai 4 elementi) che miscelati tra loro parte costituente dei corpi, secondo quanto affermato da Ippocrate. Body Moods non è tanto un racconto quanto un percorso di volta in volta cangiante, identificato dall’umore del pubblico presente (sanguigno, collerico, flemmatico o melanconico), cui si offrirà una cura di Fuoco, di Aria, di Terra o di Acqua. Immagini, corpi, energie per una coreografia alla ricerca di forze archetipiche e arcaiche.

La sera, alle ore 20, la compagnia La Dance propone “Showup”, coreografia di Simone Liguori. Con questo spettacolo si vuol far memoria della Shoah attraverso i ricordi dei figli e dei nipoti dei sopravvissuti all’Olocausto. Sono state raccolte le testimonianze e poi sono state tradotte con il linguaggio dell’arte tersicorea.

L’edizione 2021 della rassegna di danza contemporanea “Incontri” è organizzata dall’Associazione Campania Danza e realizzata in collaborazione con Bimed e Casa del Contemporaneo e con il sostegno della Regione Campania e patrocinio del Comune di Salerno, del Comune di Vallo della Lucania e del Comune di Gioi Cilento. La rassegna è tra i progetti italiani ad aver ottenuto l’importante riconoscimento del MiC che sostiene l’iniziativa. La direzione artistica è di Antonella Iannone.

Continua a leggere
0
Would love your thoughts, please comment.x