Collegati con noi

Cronaca

Controlli alto impatto: 9 persone denunciate nel Napoletano

Pubblicata

il

Tore Annunziata 18.12.2021

TORRE ANNUNZIATA, Napoli – Sabato sera ad alto impatto per i Carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata che insieme ai militari del Nas e a quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Napoli hanno setacciato con i carabinieri cinofili le strade di Torre Annunziata, San Giuseppe Vesuviano, Terzigno e Ottaviano.
Le operazioni sono state monitorate dall’elicottero del Nucleo Carabinieri di Pontecagnano. Diverse persone denunciate a piede libero, identificate 72 persone (di questi 37 sono pregiudicati) e controllati 55 veicoli. Sono 29 le sanzioni al codice della strada e 3 i mezzi che sono stati sequestrati.
Denunciata a piede libero per detenzione di droga una 57enne di Ottaviano. Nella sua abitazione i carabinieri hanno rivenuto e sequestrato 6 grammi di hashish e vario materiale per il confezionamento dello stupefacente. Denunciati a piede libero 2 autisti. Il primo, un 44enne di Ottaviano già noto alle forze dell’ordine, non solo si è rifiutato di sottoporsi all’alcol test ma era anche alla guida di un’auto la cui indebita appropriazione era stata denunciata da una dita di autonoleggi. Simile la vicenda del secondo guidatore – un 33enne già noto alle forze dell’ordine – visto che anche lui si era indebitamente appropriato di un’auto a noleggio.
Controlli a tappeto anche nelle attività commerciali dove 3 imprenditori sono stati denunciati. Si tratta di un titolare di un opificio tessile a San Giuseppe Vesuviano. Per lui sanzioni pari a più di 20mila euro. L’uomo ha violato diverse norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro ed ha impiegato anche un lavoratore in nero.
L’altro denunciato è il titolare di uno store per articoli casalinghi di Torre Annunziata. I Carabinieri hanno accertato numerose violazioni in materia di sicurezza e sequestrato un impianto di videosorveglianza abusivo per controllare i dipendenti. Per l’uomo sanzioni vicine ai 30mila euro. Il terzo imprenditore denunciato a piede libero è il titolare di un negozio di generi alimentari di San Giuseppe Vesuviano. Rinvenuti e sequestrati 20 chili di pesce surgelato in pessime condizioni. Diverse le violazioni sanitarie accertate dai militari dell’Arma.
Sempre a San Giuseppe vesuviano i Carabinieri hanno denunciato un 34enne del posto già noto alle forze dell’ordine perché trovato in compagnia di un pregiudicato all’interno dell’abitazione in cui era sottoposto agli arresti domiciliari violando così le prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria.
Stessa sorte per un 40enne. L’uomo, agli arresti domiciliari, è stato sorpreso dai Carabinieri all’esterno della sua abitazione mentre parlava con altri 2 pregiudicati.
A Terzigno, infine, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato per guida senza aver mai conseguito la patente con recidiva nel biennio un 37enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I militari lo hanno fermato a corso De Nicola.

Continua a leggere
0
Would love your thoughts, please comment.x